Nautilus 2 Recensione – Ecco le nostre opinioni sull’atomizzatore Nautilus 2

Home / Recensioni Sigarette Elettroniche / Nautilus 2 Recensione – Ecco le nostre opinioni sull’atomizzatore Nautilus 2

Oggi il team di Vape-Control.com ha deciso di presentarvi, come ben potrete vedere dal titolo, la nautilus 2 recensione. La recensione dedicata a tutte le opinioni avute dopo un analisi del Nautilus 2, atomizzatore targato Aspire.

Aspire, casa produttrice fondata nel 2013, si è fatta conoscere sopratutto grazie a questa famiglia di atomizzatori, primo fra tutti il Nautilus, ribattezzato dalla nostra community Nautilus I.

Il natuilus 2 ha introdotto differenze sostanziali, sopratutto per quanto riguarda le prestazioni, ne parleremo in maniera piu approfondita in seguito. Non c’è da dimenticarsi naturalmente dei colori disponibili: Acciaio, nero, rosso, blu, argento e grigio.

Uno sguardo piu da vicino – Primo passo nella Nautilus 2 Recensione

Fermati un attimo, che ne dici di questi?

nautilus 2 recensione

La scatola, piccola e compatta, ci rivela fin da subito l’atomizzatore Natuilus 2 attraverso un pezzo di plastica trasparente. Naturalmente, come da programmi, sono impresse le varie caratteristiche e norme di controllo qualità nella parte superiore della box. All’interno invece troviamo:

  • 1 Nautilus 2
  • 1 Vetro di ricambio
  • 1 Drip tip aggiuntivo
  • 1 Resistenza da 0.7ohm (oltre a quella già inserita nell’atomizzatore)
  • Parti di ricambio varie
  • 1 Carta di garanzia
  • 1 foglio con le istruzioni su come si ricarica l’atom
  • 1 Manuale utente in Italiano

 

 

Caratteristiche dell’atomizzatore Nautilus 2 

nautilus 2 e aspire zelos

Questo atomizzatore da 18mm di larghezza è dotato di una ghiera per il controllo dell’aria leggermente diversa dal solito. Non come presentato nella Istick Pico Recensione, non troverete un foro unico da regolare ma bensì 5 di diverse dimensioni. La capacità del tank è di 2ml circa e si ricarica svitando completamente la parte superiore e versando il liquido direttamente all’interno, senza nessuna asola. Mi raccomando non superate il livello dei filetti come scritto da istruzioni.

Quando sarà ora di andare a cambiare le resistenza il vostro compito sara quello di andare a svitare le parte superione dell’atomizzatore Nautilus 2 e togliere completamente il vetro (vi basterà tirare). In questo modo avrete un accesso diretto alla coil. Come tutte le altre resistenze, quelle del nautilus 2 vanno bagnate prima del primo utilizzo con qualche goccia di liquido (io come al solito vi consiglio 5-7 gocce).

 

Conclusioni e Opinioni sul Nautilus 2

atomizzatore nautilus 2 recensione

Allora ragazzi, il nautilus 2 è un atomizzatore con un aroma strepitoso, sopratutto se pensiamo al fatto che le resistenze sono prefatte.

L’unica cosa negativa che ho da dire su questo atomizzaotre è il sistema di chiusura per la ricarica del liquido. Questa infatti è abbastanza scomoda perchè se non tenete l’atomizzaore dritto quando andate a richiudere la campana dopo che avete messo il liquido questo ve lo espellera completamente andando a sporcarvi sia le mani che la box. Posso però dire che con un po’ di attenzione questo non succederà, basta usare un po di accortezza e farci l’abitudine.

Dato il costo del nautilus 2, venduto ad un prezzo che si aggira attorno ai 30€, bisogna dire che questo atomizzatore è veramente ottimo ed è adatto a qualsiasi tipo di vaper, dal più esperto a quello che ancora deve iniziare a destreggiarsi nel mondo della sigaretta elettronica. Se ti senti preso in causa perchè non dai un occhiata all’articolo sulla sigaretta elettronica migliore?

Come già detto l’aroma è eccezionale, soprattutto con coil da 0.7ohm. Anche per quanto riguarda la produzione di vapore possiamo dire che è senza ombra di dubbio buona, trattandosi di un atom da tiro di guancia.

Adatto sopratutto per lo svapo di liquidi che ricordano il gusto del tabacco puo essere utilizzato in ogni caso con tutti i liquidi per sigaretta elettronica presenti sul mercato.

L’evoluzione di questo atom è stata necessaria solo per via delle nuove leggi TPD introdotte da poco, allineandosi con le nuove normative e di conseguenza soppiandando il predecessore, il caro veccchio Nautilus 1I.

Personalmente con l’atomizzatore Nautilus 2 mi trovo veramente bene. La configurazione ideale è con la ghiera del controllo della temperatura posizionata sul terzo foro e uno svapo spinto intorno ai 18W. Questa molto probabilmente è il settaggio ideale per ricavare la migliore prestazione con questo prodotto.

Esteticamente anche l’aspetto estetico non è male, ma come dico e ripetero sempre la scelta è vostra. Se lo avete apprezzato a fine di ogni paragrafo troverete il link all’acquisto. Che state aspettando?

Ragazzi, non ci sono molte cose da dire, la forma è bella e compatta, l’aroma è veramente fedele, il drip tip è comodo e la regolazione dell’aria funziona bene. Insomma, questo prodotto si merita un 9 pieno dal mio punto di vista.

Anche per oggi è tutto. Non penso serva piu che vi dica di lasciare un mi piace sui social e condividere questo articolo se lo hai apprezzato con tutti i tuoi amici. Alla prossima recensione!

Ancora indeciso su che box comprare?

 

Scheda Tecnica
Data
Nome Recensione
Nautilus 2
Valutazione
51star1star1star1star1star

Fallo sapere ai tuoi amici!

10 Comments

  • Daniele

    Ciao a tutti tre giorni fa ho comprato il nautilus 2 ed lascia un aroma buonissimo ed non perde una goccia bellissimo tank lo consiglio l’unica pecca che tiene poco liquido almeno per me

    • E’ uno dei difetti che abbiamo riscontrato pure noi. Le soluzioni sono due, si cerca un tank piu grande o ci si accolla il bussolotto con la ricarica di liquido.
      Per non rinunciare al nautilus 2 devo dirti che ho scelto?

  • Massimo Galli

    Ciao scusa ma quando svito il cappuccio mi rimane attacca la coil al cappello. Perché non rimane attaccata alla base dell’atomizzatore? Dove sbaglio

  • Barbara

    Appena comprata aspire zelos con nautilus 2. Dopo circa mezzora di utilizzo perdita di liquido ben visibile alla base dell’atom tanto da sporcare la base e le mani. Che faccio?

    • Potrebbe essere per vari motivi. Primo fra quali l’aver riempito troppo il tank o non aver chiuso bene l’atomizzatore. Meno probabile ma sempre possibile è l’atom fallatto, in questo caso non si puo fare molto se non sostituirlo

    • Sia lo Zelos che l Istick 40W per uno svapo entry level non sono male. Riguardo al prendere tutto o solo l’atom dipende dalle tue esigenze perchè a nostro avviso sia l’una che l’altra vanno bene

  • marilena

    Bell’articolo. Ho comprato il Nautilus 2 con la sua box Aspire. Una domanda..ho visto che molti ci svapano a 70/30, ma è necessario? Percheè io normalmente fumo un 50/40/10, non vorrei che in questo modo mi ritrovo tutto il liquido sulle mani e sulla box. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *