Wismec RX200 Recensione – La Wismec lancia una nuova sigaretta elettronica!

Home / RECENSIONI SIGARETTE ELETTRONICHE / Wismec RX200 Recensione – La Wismec lancia una nuova sigaretta elettronica!

Ciao a tutti ragazzi, oggi vi parlo della Wismec rx200 designed by JayBo. Eh si, ancora una volta un prodotto di JayBo in collaborazione con Wismec!

No no, non stiamo parlando della Noisy Cricket 2, ma di una box alla portata di tutti, sopratutto per quanto riguarda la durata della batteria: vi dimenticherete letteralmente di metterla in carica.

La wismec RX200 in diversi colori: Nera, Bianca e nella sua sfumatura color Panna, Verde Acqua e nella combinazione nera e rossa. Sigaretta elettronica con 3 batterie per una grandezza di 80x50x40 e software aggiornabile.

Oltre alla Noisy Cricket 2 citata prima, la Wismec da anni nel campo delle sigarette elettorniche, ha lanciato nuovi prodotti giorno dopo giorno che naturalmente saranno recensiti il prima possibili dal nostro Team in base alle vostre richieste (fatecelo sapere nei commenti, sarete voi questa volta a scegliere la materia del prossimo articolo).

Quindi, come ribatito prima, ecco a voi la scelta che dovrete fare:

  • Wismec Dna 200
  • Wismec rx200s
  • Wismec rx2/3
  • Wismec Releaux Rx Mini
  • Wismec Rx300

Tutte queste sigarette elettroniche sono prodotte secondo le linee guida della Wismec che, anche se ad un primo colpo d’occhio possono sembrare molto simili, lasciano spazio nelle varie specifiche tecniche tantissime diverse funzioni, uniche fra loro.

Ma basta parlare di altro, a noi interessa la Wismec Rx200, andiamo a vedere cosa contiene la box di questa sigaretta elettronica.

 

Unboxing Wismec Rx200 – Andiamo a vedere cosa si cela all’interno

wismec rx200 colori

La box della Wismec Rx200 contiene:

  1. 1 Wismec rx200 (senza batterie)
  2. 1 Avvertenza che vi dice di non utilizzare batterie sbucciate (e cosa che vi ripeterò in ogni articolo, COSA DA NON FARE ASSOLUTAMENTE IN NESSUN TIPO DI BOX)
  3. 1 Libretto di istruzioni
  4. 1 Cavo USB micro USB

Caratteristiche e funzionalità della Wismec RX200

Wismec releaux rx200 recensione

Esteticamente la box della Wismec RX200 è realizzata bene, senza sbavature o rimasugli della lavorazione.

Nella parte superiore si trova il solito pin 510 fluttuante che la rende compatibile con la quasi totalità degli atomizzatori ormai in circolazione.

Nella zona centrale invece abbiamo il tasto power (con impresso la scritta JayBo), il display, il tasto di controllo “+” e “-”, fori di ventilazione e infine la porta micro USB per la ricarica.

Come già detto in precedenza la box contiene 3 batterie sony vtc5 (o 18650), recensite ampiamente nel precedente articolo relativo alla suddetta batteria sigaretta elettronica, dove 2 di queste andranno col polo negarivo in alto (vi ricordo che il polo positivo ha una banda nera), mentre la terza col polo negativo in basso.

Mi raccomando, usate sempre batterie accoppiate. Questo cosa vuol dire? Vuol dire che le batterie utilizzabili con questa box dovranno essere nuove e da usare solo e solamente in questa sigaretta elettronica. Questo in modo da scoraggiare possibili danni derivanti da batterie sbucciate o danneggiate: sicuramente non una delle migliori cose per una box come la Wismec Rx200 con una potenza di questo calibro

 

La Wismec RX 200 va da un minimo di 1W ad un massimo di 200W

wismec rx200 atomizzatore

Premendo 3 volte il tasto power si accede alla modalità TCR (controllo della della temperatura) con le solite funzioni: nichel (Ni); acciaio inossidabile (SS) e titanio (Ti). Per muoverci in questa modalità dobbiamo sempre premere 3 volte il tasto power. Ovviamente per andare a regolare la temperatura si vanno ad utilizzare i tasti “+” e “-”, potendo scegliere se utilizzare i gradi Celsius o Fahrenheit.

Sempre in modalità di controllo della temperatura se andiamo a premere 4 volte il tasto power, possiamo andare a modificare i watt del materiale che abbiamo selezionato.

A display acceso, se teniamo premuti i tasti “+” e “-” andiamo a bloccare lo schermo. Vale lo stesso discorso per quanto riguarda l’unlocking.

Sempre a display acceso, se andiamo a premere il tasto power e il tasto “-” attiviamo la modalità stealth: Stessa cosa per disattivarla.

A batteria spenta, tenendo premuti contemporaneamente i tasti “+” e “-” andremo a girare il display.

A display spento, tenendo premuti i tasti “-” e “-” andiamo a vedere la carica delle batterie

Questi sono i principali comandi che consentono un pieno controllo di questa incredibile sigaretta elettronica, se avete riscontato qualche errore fatecelo sapere attraverso il form di commenti qui sotto!

Ah, non dimenticati di partecipare al primo Contest firmato Vape-Control.com spiegatovi nei paragrafi precedenti!!

Conclusioni e pareri personali

wismec rx 200 recensione

Allora ragazzi, per essere una box che in un negozio fisico costa circa 70€ (con l’acquisto delle tre batterie  si arriverà attorno ai 100€) per me ne vale assolutamente la pena di comprarla. E’ un prodotto che nella sua categoria non ha rivali!

Inoltre avendo 3 batterie la durata è veramente strabiliante, tanto da dimenticarvi di metterla in carica (ve lo dico per esperienza personale). Per non parlare del software aggiornabile che vi permette di avere un prodotto sempre “nuovo”, dovuto sopratutto al fatto che si tratta di una sigaretta elettronica a circuito programmabile, quindi migliorabile di giorno in giorno grazie agli update firmati Wismec

Ma ora vi starete chiedendo: ma avere 3 batterie integrate non rende la Wismec rx200 troppa ingombrante, non è scomoda? La risposta è assolutamente no perchè la disposizione delle batterie è stata studiata in modo da avere una presa ergonomica ottima nonostante la grandezza.

Vi ricordo di utilizzare sempre batterie nuove ed accoppiate come ribadito prima. Un mio consiglio: non inseritele sbucciate perchè stiamo “giocando” con una batteria veramente potente con la quale non bisogna scherzarci troppo per non incorrere in danni al nostro nuovo gioiellino della Wismec.

Integra anche un controllo della temperatura, anche se con funzioni molto limitate rispetto a sigarette elettroniche orientate maggiormente verso professionisti. Ovviamente pero, trattandosi di una sigaretta elettronica intermedia, vi aiuterà il passaggio a qualche modello superiore affidandovi a un nuovo approcio per questo tipo di svapo.

Unica pecca (anche se irrilevante a parere mio) è che alla base dell’attacco pin 510 la vernice si consuma abbastanza facilmente a causa dell’attrito generato nell’avvitazione degli atomizzatori. Nonostante questo il resto della verniceha una presa ottima.

Beh che dire ragazzi, è una box che risponde bene a tutti i wattaggi, non costa troppo, è ergonomica nonostante la grandezza… Semplicemente ottima!

Per oggi è tutto ragazzi, mi raccomando lasciate un bel pollice in su, e perchè no, se volete anche condividere su facebook e taggarci su instagram per supportare la nostra pagina e tutto il lavoro che c’è dietro a questi semplici articoli. Grazie mille in anticipo se lo farai!

Per chi fosse interessato qui c’è il link del nostro ultimo articolo “eleaf istick pico recensione, e ricordatevi che in alto a destra trovate il menù per cercare tutto quello che volete con estrema facilità.

Scheda Tecnica
Data
Nome Recensione
wismec rx200
Valutazione
51star1star1star1star1star

Related Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *