Prezzo Resistenza sigaretta elettronica e quando cambiarla – Guida 2017

Home / Vape not Vape / Prezzo Resistenza sigaretta elettronica e quando cambiarla – Guida 2017

Ciao a tutti ragazzi, oggi non affronteremo una recensione di un prodotto, ma bensì parleremo di un argomento un po’ più “generico”: la resistenza sigaretta elettronica.

Oggi tratteremo di tre temi principali:

  • Cos’è la resistenza sigaretta elettronica
  • Quale è il resistenza sigaretta elettronica prezzo
  • Quando cambiare la resistenza sigaretta elettronica

Ma partiamo dalle basi. Una resistenza è quella componente che, assieme al cotone, ci permette di poter svapare.

Come funziona nel dettaglio la resistenza sigaretta elettronica?

Fermati un attimo, che ne dici di questi?

resistenza melo 3 mini

In poche parole, una resistenza è fatta di un materiale resistivo che si surriscalderà quando noi andremo ad azionare la nostra sigaretta elettronica. Questo farà si che il liquido assorbito dal cotone, che è a contatto con la coil, evapori. Più il valore della vostra resistenza sarà basso e più potrete svapare a wattaggi alti in quanto questo conduttore opporra un azione di “blocco”, per l’appunto resistenza, al passaggio di corrente. Ne abbiamo gia parlato precedentemente parlando della batteria sigaretta elettronica, ti ricordi?

Perchè dobbiamo seguire tutto questo? L’immagine qui sotto vi aiuterà moltissimo a capire il funzionamento della legge di ohm.

resistenza sigaretta elettronica legge di ohm

Come potete vedere la resistenza funziona come un rubinetto. Più la resistenza sarà alta e più il tubo immaginario sarà chiuso; più la resistenza sarà bassa e più questo rubinetto sarà aperto.

Ti sembra tutto chiaro? Complichiamoci la vita come solo noi vapers sappiamo fare

Quanti tipi di resistenze per sigaretta elettronica esistono?

Nel panorama di vaping al momento troviamo due tipi resistenze per sigaretta elettronica diverse:

  • Quelle che vengono chiamate coil prefatte.
  • Quelle che ci creiamo noi.

Le coil prefatte si possono suddividere in altri 2 tipi, quelle che si inseriscono nei tank e quelle che si inseriscono nei dripper.

Le resistenze che si inseriscono nei tank sono le più semplici da utilizzare. Vi basterà infatti semplicemente andare ad avvitarle nell’apposito spazio presente in ogni atomizzatore (questo può cambiare da atomizzatore ad atomizzatore). L’unico accorgimento che bisogna avere con queste coil è il wattaggio a cui si può svapare. E’ semplicissimo sapere a che wattaggio ci è permesso utilizzare la nostra sigaretta elettronica, basterà andare a vedere il range che è indicato in ogni resistenza (in ogni caso non vi consiglio di andare troppo alti come wattaggio).

L’alternativa fa capo alle resistenze prefatte: una tipologia di resistenza sigaretta elettronica che dovra essere inserita nei dripper. Qui le resistenze saranno già arrotolate e a voi spetterà ”solo” il compito di andarle a serrare nelle apposite torrette.

Per quanto riguarda le coil prodotte direttamente da noi, bisognera arrotolare un filo di materiale conduttivo seguendo un diametro predefinito (solitamente si aggira intorno i 2,5-3mm). Non vi è chiaro il processso? Andiamo a vederlo!

Come creare una resistenza sigaretta elettronica “a mano”

resistenza sigaretta elettronica

Per essere più chiari vi faccio un esempio. Solitamente le resistenze me le faccio da solo. Questo sara fatto con 4 spire in acciaio da 0,5 su punta da 3. In altre parole il vostro compito sara quello di cercare un oggetto con un diametro di 3mm (i rocchetti di filo possono andare benissimo), dove andrete ad arrotolarci le vostre coil (in questo caso acciaio) per quattro volte. Con questa configurazione, il risultato sarà una resistenza da circa 0.11ohm.

Dopo aver creato le vostre coil, dovete andare ad inserirle negli appositi fori delle torrette, e centrarle sopra i fori dell’aria. Non dovranno essere messe a caso, centrarle e posizionarle in uno stato “quasi uguale” è a dir poco necessario.

Dopo aver fatto tutto questo procedimento, bisogna controllare che si sia fatto tutto correttamente. Non è per niente complicato, dobbiamo andare a montare il nostro atomizzatore su una box e iniziare a svapare tenendo conto del valore della nostra resistenza ma sopratutto che le coil si attivino correttamente. Per sapere se è così, queste dovranno attivarsi diventando di color rosso contemporaneamente dal centro verso l’esterno.

Se questo passaggio è corretto possiamo andare ad inserire il cotone. 

Come inserire il cotone nelle nostre resistenze per sigaretta elettronica

Basterà andare a prendere un pezzo di cotone e andarlo a dividerlo in due parti il più uguali possibile.quando cambiare resistenza sigaretta elettronica Successivamente dovrete “rollarlo” (un po’ come si fa con le sigarette) e fare una punta da una parte per agevolarvi l’inserimento nelle coil.
Quindi successivamente dovrete andare a tagliare le eccedenze per poter inserire il cotone negli appositi spazi.

Fatto questo dovete solo bagnare abbondantemente il cotone e fare delle leggere pressioni per attivarlo il meglio possibile.

Bagnate nuovamente il cotone e finalmente avrete rigenerato il vostro atomizzatore! Abbiamo parlato di atomizzatori rigenerabili nell’articolo precedente, prova a leggerlo!

Resistenza Sigaretta Elettronica Prezzo

Ancora indeciso su che box comprare?

Con tutti questi tipi di resistenze sigaretta elettronica la domanda che sorge spontanea è “quanto costano?”
Questo dipende tutto da dove e quante ne comprate, ovviamente. In generale le coil prefatte degli atomizzatori tank costano attorno ai 4-5€ a seconda del negozio effetuerete l’acquisto. Quelle invece da mettere sui dripper (parliamo sempre di resistenze prefatte) costano intorno a 1€ per coil.

Per quanto riguarda le resistenze che ci facciamo da soli, bisogna comprare il filo del materiale che più ci aggrada. Qui il prezzo varia e seconda della lunghezza che si compra, ma generalmente, e ripeto generalmente, si aggira attorno a 1€ per metro di filo.

Ripeto, questi prezzi sono molto indicativi perchè il tutto può dipendere da negozio a negozio, con un prezzo minore per quanto riguarda gli store in rete. Sono prezzi a dir poco minimi! Non c’è da preoccuparsi per il prezzo di una sigaretta elettronica

Resistenza sigaretta elettronica quando cambiarla?

resistenza per sigaretta elettronica

Trovare il momento nel quale cambiare una resistenza per sigaretta elettronica è uno delle cose piu semplici da fare. Quando l’aroma comincerà a diminuire sarà il primo segnale che dovete attrezzarvi mentalmente per una nuova rigenerazione. Quando questo sarà inesistente il momento di cambiare la resistenza sigaretta elettronica sara arrivato. Dovrete cosi tornare ad inizio articolo e seguire ogni step per imparare a sostituire la resistenza per sigaretta elettronica

Conclusione

In questo articolo abbiamo parlato in maniera abbastanza approfindita riguardo la resistenza per sigaretta elettronica, scoprendo come rigenerare la vostra box sostituendo le resistenze ormai usurate, sapere quale è il giusto momento in cui cambiarla e infine il prezzo che ogni resistenza dovrebbe avere.

Se hai apprezzato questo articolo o ti sembra che abbiamo dimenticato qualcosa fatti sentire utilizzando il form dei commenti qui sotto!

Non dimenticarti inoltre di condividere questo post utilizzando i pulsanti social qui sotto con tutti i tuoi amici!!!

Alla prossima recensione!

Fallo sapere ai tuoi amici!

Related Post

Scheda Tecnica
Data
Nome Recensione
resistenza sigaretta elettronica
Valutazione
51star1star1star1star1star

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *